Voucher per l’internazionalizzazione Decreto del 17 luglio 2017

Sep 29, 2017
errico salerno

Tornano i voucher per i usufruire di Temporary Export Manager (TEM). La “seconda edizione” del decreto Ministeriale di 2 anni fa all’interno del piano di promozione straordinaria del Made in Italy per aiutare le piccole e medie imprese a dotarsi temporaneamente di un professionista (TEM) dedicato per l’estero.

La dotazione finanziaria disponibile risulta essere più “ricca” della precedente edizione, sono stati stanziati ben  26.000.000€ (di cui 6.000.000 dedicato solo per le imprese del SUD Italia). Si tratta sempre di un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher ma questa volta il ministero ha previsto un doppio percorso con contributi differenti:

  1. “Voucher Early Stage” 10.000€ di  contributo;
  2. “Voucher Advanced Stage” 15.000€ di  contributo.

 

Chi può beneficare del voucher?

Tutte le società di capitale e di persone (PMI) che abbiano conseguito un fatturato minimo di 500.000€ nel 2016, eccezione per le Start-up innovative.

Presentazione della domanda.

L’iter di presentazione per la richiesta di  agevolazione deve essere presentata dall’ azienda, tramite procedura informatica nell’apposita sezione “Voucher per l’internazionalizzazione” dal sito internet del Ministero(www.mise.gov.it).  Studiokom, già accreditata come società di  TEM per il voucher 2015, con la nostra esperienza ti seguiremo (gratuitamente) nelle procedure di richieste del contribuito.

Date Importanti.

 

 

 

 

Ai fini dell’erogazione del contributo,la società assegnataria del voucher dovrà rendicontare tramite la procedura informatica ed entro 60 giorni dal termine di conclusione del contratto di servizio.

Attività di competenza del Temporary export manager.

Il bando finanzia le seguenti attività erogate da una società di TEM accreditata dal MISE:

  1. Analisi e ricerche di mercato: attività di analisi e valutazione delle potenzialità commerciali dell’impresa cliente volta ad accertare la fattibilità tecnico-economica del posizionamento commerciale su uno o più mercati esteri;
  2. Affiancamento consulenziale nell’individuazione di potenziali partner industriali e/o commerciali e nella identificazione/acquisizione di nuovi clienti: attività finalizzata all’individuazione/acquisizione di nuovi clienti/target di mercato all’estero;
  3. Assistenza legale, organizzativa, contrattuale e fiscale: attività finalizzata alla valutazione e configurazione di un assetto societario ed organizzativo dell’impresa cliente funzionale alla promozione di reti/canali distributivi e commerciali in Paesi esteri;
  4. Sviluppo competenze: attività di affiancamento del personale dipendente dell’impresa cliente, finalizzata al trasferimento di competenze specialistiche in materia di internazionalizzazione d’impresa.
Documenti utili per il voucher.

 

“Un viaggio inizia sempre con il primo passo”

Contattaci

UA-63460556-1